TAXODIUM DISTICHUM

TAXODIUM DISTICHUM

Evoluzione e Rinvaso

di Nicola Crivelli

fotografie dell’autore

14-3-08 Il taxodium nel suo nuovo vaso

1993 Il materiale di partenza

19 settembre 1998

2003

2003 Crespi Cup a Lugano

Thomas ritira il premio

2005 VIVINATURA

22-4-06 Euroflora

28-11-07 La ramificazione

5-12-06 Tokonoma

Higan 2007

Gonzaga 7 3 2009

Mondo Bonsai

IL RINVASO

Il Taxodium, pur facendo parte della famiglie delle conifere, perde le foglie in inverno

Originalmente vive nelle paludi della Florida

Una sua caratteristica sono le radici aerea che escono dall’acqua

Si riduce la zolla abbondante

Si cerca di eliminare le radici grosse che sono in posizioni non corrette per il futuro nebari

La zolla è ancora troppo grossa

Vaso fatto a mano di BRYAN ALBRIGHT

Si riduce la zolla sul retro

Un bel strato di drenaggio di akadama grossa

Posiziono la pianta nel vaso

Il mio obiettivo è di cambiare leggermente l’angolazione del fronte che prima pendeva un po’ troppo in avanti

Controllo la pianta di lato

Per essere sicuri che non rimangano sacche d’aria sotto il nebari, si praticano dei piccoli movimenti rotatori del tronco, che si adagia sulla montagnetta di terriccio (akadama più fine)

Importantissimo fissare bene la pianta al vaso

Una volta fissato al vaso, la pianta non dovrà più muoversi

Aggiungo akadama media che deve penetrare tra le radici:

Visto di lato

Ghemme settembre 2010

Sakka Ten 2010

ed in fine un momento della lezione di Keido tenuta dal Maestro Kobayashi

l’elemento d’accompagnamento, nel Keido, viene chiamato UKE NAGARE
UKE = che riceve, (è un termine usato anche nell’aikido, chi riceve la tecnica)
NAGARE = IL FLUSSO, la direzione della pianta Più che direzione è un vero e proprio flusso “energetico”
questo flusso viene enfatizzato da diversi elementi della pianta,il nebari , il tachigari, il tronco, il sashieda, lo spazio, l’apice
in molte piante non è così così evidente identificarne il NAGARE-FLUSSO

L’Uke Nagare, riceve il flusso dall’elemento principale della composizione
è anche perciò importante come si dispone la shitakusa, l’elemento d’accompagnamento, l’UKE NAGARE che riceverà e fermerà il flusso

messa in questo modo l’Uke Nagare ferma il flusso
i bamboo verticali messi esternamente fermano il flusso

sarebbe stato meglio se il vaso della shitakusa non avesse avuto i piedini

alla fine il maestro propone un’altra erbetta più allegra perchè l’altra era moto (forse troppo) WABI SABI

Annunci

2 thoughts on “TAXODIUM DISTICHUM

  1. Pingback: TAXODIUM DISTICHUM | Kitora no do

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...