Pino silvestris lavorato alla Giareda 2018

Pino silvestre francese lavorato alla Giareda 2018

Istruttore: Nicola “Kitora” Crivelli

Assistente: Franco Gomez

Il punto di forza di questo pino sono i tre tronchi sottili. Bisognerà coltivare questo silvestre cercando di evitare che si ingrossino troppo.

I tre tronchi hanno spessori diversi e le curve sono molto armoniose e naturali.

Non è facile reperire materiali di questo tipo, con i tronchi che partono dalla base allo stesso livello, sopratutto tra i Yamadori.

Questa varietà di pino silvestre é stato raccolto in Francia, e ha una corteccia molto bella che si sfoglia in strati sottili.

Molto bello é anche l’ago di un colore verde grigio bluastro che si presenta dritto e robusto.

Sankan/tre tronchi

Shakan/inclinato

Bunjin cho/quasi bunjin

La pianta rientra in questi tre stili.

Piante di questo tipo si prestano molto ad esprimere il concetto di Wabi Sabi

Il mio intento sarà in futuro quello di ridurre al minimo la vegetazione, eliminare il superfluo. Creare una struttura  molto leggera.

Cercherò di portare questa pianta sempre più vicina all’estetica Bunjin.

Silvestre “Banana”

Banana