Mugo lavorato alla Giareda 2016

img_6377

img_6420

IMG_5871

Iniziamo con la pulizia degli aghi

IMG_5879

La vegetazione è molto lontana dal tronco, unica soluzione è quella di piegare il tronco.

Con l’aiuto di Franco e Luca fascio il tronco con uno speciale nastro di juta.

Franco sta avvolgendo il tronco a doppia spira con il filo di rame da 4 mm.

Meglio non affiancare i due fili di rame, in questo modo il filo protegge di più il tronco da eventuali rotture.

IMG_5880

Il filo, in questo caso,non serve a mantenere la piega ma ad armare il tronco come ulteriore protezione contro le rotture.

IMG_5883

IMG_5884

La piega si è rivelata più facile del previsto.

Abbiamo usato un IRWIN QUIK GRIP per piegare il tronco, fissandolo con un tirante.

IMG_5887

la vegetazione è stata avvicinata al tachiagari (prima parte del tronco).

Si procede con la filatura di tutta la vegetazione

IMG_5907

La pianta inizia a prendere forma.

IMG_5911

IMG_5914

IMG_5930

Ultimi ritocchi

IMG_5933

Il mugo ultimato

IMG_5938

Foto di rito

Grazie Franco e Luca per il prezioso aiuto

Grazie anche a nevis per essere passato a trovarci durante la lavorazione.

IMG_5954

vista di lato

IMG_5955

IMG_6013

Grande soddisfazione, primo classificato al concorso Istruttori a confronto Giareda 2016